Resta Aggiornato!!!
Iscriviti al Blog per ricevere News e Approfondimenti dal Mondo del Lavoro

Si prega di inserire una Email.
Valore non valido
Image

POTREBBE INTERESSARTI


Cosa studiare per fare trading? Laurea e formazione adatte

Cosa studiare per fare trading? Laurea e formazione adatte

Il percorso di studi più adatto per un settore in costante crescita, in cui la richiesta di professionisti è sempre maggiore

Scoprire nuovi orizzonti, espandersi verso mercati inesplorati, cercare di internazionalizzare il proprio business attraverso strategie mirate e tattiche precise. Il trading è una delle prospettive che maggiormente affascinano gli appassionati di economia e finanza e chi lavora nel commercio estero. Sempre più frequentemente, il mondo del lavoro di oggi appare popolato di professionalità interessate a migliorare le proprie competenze nell’universo dell’export e a diventare un trader di successo.

Che cos’è il trading: significato di questo ambito della finanza

Nonostante, come detto, quello del trading sia un argomento di crescente interesse nel mondo di oggi, non tutti hanno ben chiaro quale sia il reale significato di quest’espressione, che letteralmente può essere tradotta con il termine ‘negoziazione’, ma che in realtà porta con sé un più ampio bagaglio semantico.

La parola trading viene comunemente utilizzata nel linguaggio di oggi per definire tutte le operazioni che fanno sì che un individuo, una società di capitali, o comunque un’azienda, investa il proprio denaro nel mondo delle azioni e più in generale nelle Borse.

In maniera più ampia, ‘to trade’, in inglese, vuol dire ‘commerciare’, un verbo da declinare in chiave prettamente finanziaria indicando la compravendita di strumenti finanziari al fine di esercitare una forma di speculazione sui mercati. Speculazione, sì, ma non con accezione negativa, bensì riferendosi a tutte le attività compiute per generare dei profitti per chi le mette in atto, e alle volte anche per altri attori coinvolti.Trader Grafico

Cosa bisogna studiare per fare trading? Quale laurea scegliere, i requisiti

Al giorno d’oggi fare trading è sicuramente più facile. Affermiamo con ragionevole consapevolezza ciò in virtù della sempre più spiccata vocazione online della disciplina. Il numero di piattaforme cresce, e con esso gli strumenti che puntano a semplificare procedimenti e operazioni che prima potevano essere svolte solo offline, o che erano praticamente impossibili da compiere. Pensiamo ad esempio al vantaggio derivante dal poter controllare le operazioni della Borsa in tempo reale, interagendo con i mercati in maniera rapida, efficace, autonoma.

Tuttavia, nonostante ciò, per diventare un trader di successo la strada è lunga, e prevede un percorso di formazione, innanzitutto di carattere accademico. Il conseguimento di una laurea, ad esempio, risulta uno dei primi step necessari per ricoprire questa figura professionale.

Un titolo che risulterà particolarmente indicato per la preparazione di un professionista di questo ambito è senza dubbio la laurea in Economia, meglio se prettamente improntata sulla trasmissione allo studente di concetti legati al mondo della finanza. Percorsi diversi, ma che comunque possono essere utili a svolgere l’attività di trader sono corsi di laurea in matematica e quella in scienze statistiche.

A titoli accademici di questo ambito vanno affiancate soft e hard skill che possono risultare preziose per la quotidianità lavorativa di questa risorsa. Ad esempio, una approfondita conoscenza della lingua inglese, fondamentale per operare nel trading verso i mercati esteri, ma anche una spiccata capacità di gestione del rischio, attraverso precise strategie di investimento. 

Cosa studiare per fare il trader? La formazione adatta

Dunque, perché studiare per diventare un trader? Al giorno d’oggi, con l’aumento delle conoscenze e competenze richieste per imporsi su un settore del mercato del lavoro il cui tasso di competitività sta diventando particolarmente alto, non basta certamente avere delle qualità innate. Saperci fare conta, ma alla base di ogni azione dev’esserci una preparazione di altissima caratura, che può essere acquisita solo con un percorso di grande livello.

Un esempio di questo genere è rappresentato dal Master in Trade Finance: Pagamenti e Strumenti per il Commercio Estero della Business School Alma Laboris. Una Faculty di Docenti composta da veri professionisti dell’economia e della finanza formerà la figura del trader permettendogli di acquisire tutti gli strumenti adatti per muoversi nella maniera migliore nell’ambito delle attività che svolge quotidianamente.

A moduli didattici dallo spiccato carattere di praticità, si affiancheranno attività di Placement che offriranno gratuitamente un supporto costante e gratuito per lo sviluppo della carriera del Partecipante e per facilitarne l’inserimento in un network di aziende. Sono previste agevolazioni sul costo dei Master per iscrizione anticipata.


Contatta la Business School
Seguici su:

Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.