Blog Lavoro

Formazione e Carriere: Approfondimenti, News e Tendenze dal Mondo del Lavoro

Si prega di digitare Nome e Cognome.

Si prega di inserire una Email.


Blog Lavoro - Archivio

Turchia: export made in Italy per 10,1 miliardi €

Secondo le statistiche della Commissione europea, la Turchia presenta nel 2016 un Pil valutato a prezzi correnti di 632,6 miliardi di euro, con una popolazione di 79,2 milioni di persone; per quest’anno è previsto un tasso di crescita del Pil reale del 3,2% e una dinamica delle importazioni di beni dell’1,2%.

 

Negli ultimi dodici mesi l’Italia ha esportato in Turchia per un totale di 10.131 milioni di euro e importato per 6.484 milioni (che rappresenta il valore massimo della serie storica dal 1991), con un corrispondente saldo commerciale positivo di 3.647 milioni. La Turchia rappresenta il mercato di destinazione del 2,5% del totale delle esportazioni dell’Italia. L’Italia è il secondo paese nell’Unione europea per il totale export verso la Turchia dietro alla Germania e davanti alla Francia, Paesi Bassi, Spagna e Regno Unito. Nei primi dieci mesi del 2015 l’export verso la Turchia è salito del 5,0%

I principali prodotti made in Italy esportati in Turchia sono i Macchinari e apparecchiature, con un peso del 22,8% sul totale export, seguiti dal Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio e da Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi entrambi con l’11,8%, dai Prodotti chimici con il 9,9%. I settori a maggiore concentrazione di Micro e Piccole imprese (MPI) pesano per il 18,0% sul totale ed hanno registrato nei primi dieci mesi del 2015 un aumento tendenziale delle esportazioni verso la Turchia del 3,7%. L’Italia è il secondo Paese dell’Unione europea per esportazioni verso la Turchia di prodotti dei settori MPI.

Nei primi dieci mesi del 2015 le importazioni dalla Turchia verso l’Italia sono concentrate nei settori di Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi con il 26,3%, seguito dai Prodotti tessili con 11,2%, Articoli di abbigliamento con 7,8%, Prodotti della metallurgia con 7,6%, Prodotti agricoli, animali e della caccia con 6,1%, Prodotti chimici con 5,7%, Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche con 5,6%, e Macchinari e apparecchiature con il 4,9%.

La regione più esposta nei confronti del mercato turco è il Piemonte con un export pari all’1,39% del valore aggiunto regionale; segue Friuli-Venezia Giulia con l’1,07%, Emilia-Romagna con lo 0,84%, Lombardia con lo 0,81%, Basilicata con lo 0,76%, Veneto con lo 0,71%, Puglia con lo 0,69% e Marche con lo 0,66%.

Arezzo è la provincia maggiormente esposta con esportazioni pari al 2,09% del valore aggiunto provinciale; seguono – con un’esposizione doppia rispetto alla media nazionale – Torino con l’1,81%, Terni con l’1,76%, Mantova con l’1,70%, Belluno con l’1,67%, Biella con l’1,56%, Taranto con l’1,54%, Vicenza e Vercelli con l’1,42%, Trieste con l’1,34%, Bologna con l’1,24%, Chieti con l’1,23% e Piacenza con l’1,22%.

Nei primi nove mesi del 2015 tra le quattro principali regioni esportatrici si registrano gli incrementi più ampi dell’export in Turchia in Piemonte (+ 21,5%), Emilia-Romagna (+11,2%) e Veneto (+8,9%) mentre la Lombardia – che da sola pesa per il 30,3% sull’export manifatturiero – presenta una sostanziale staticità (-0,4%).

Tra le prime quindici province esportatrici nei primi nove mesi del 2015 l’export in Turchia è cresciuto in doppia cifra a Udine (+84,9%), seguita da Mantova (+ 40,5%), Monza e Brianza (+37,5%), Arezzo (+34,9%), Torino (+25,7%), Padova (+19,3%), Reggio Emilia (+19,1%) e Bari (+17,7%).

Il dettaglio per regione e per provincia nell’Elaborazione Flash “Made in Italy verso la Turchia” presentata nel corso dell’incontro di Confartigianato Imprese e la delegazione dell’agenzia turca DEIK. Clicca qui per scaricarla.

 

Interscambio commerciale dell’Italia con la Turchia negli ultimi 11 anni

(Anni 2005-2015 – valori in milioni di euro. Per il 2015 novembre 2014-ottobre 2015 – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Istat)
US_27012016

 

Primi 10 settori dell’export made in Italy verso la Turchia

(% sul totale esportazioni relative ai primi 10 mesi del 2015 – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Istat)

US_27012016_2

Primi dieci Paesi Ue a 28 per export settori MPI* verso la Turchia

(Valori in milioni di euro cumulati relativi ai primi 10 mesi del 2015 – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Eurostat)
US_27012016_3
*settori MPI: 10, 13-16, 18, 25, 31-32 divisioni Ateco 2007

 

 

Esposizione sul mercato turco delle Regioni

(% esportazioni manifatturiere (al netto di Coke e prod. raffinazione petrolio) IV trim. 2014-III trim. 2015 su val. aggiunto del 2014 – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Istat e Unioncamere)

us_27012016_m

Le prime 20 province per esposizione sul mercato turco

(% esportazioni manifatturiere (al netto di Coke e prod. raffinazione petrolio) IV trim. 2014-III trim. 2015 su val. aggiunto del 2014 – Elaborazione Ufficio Studi Confartigianato su dati Istat e Unioncamere)

US_27012016_5

Diventa un Export Manager con la Formazione Alma Laboris


Blog Lavoro - Archivio

Oltre la Didattica

17 Giu 2019 12:38 - Alma Laboris - Docente: Domenico del Sorbo

Come abbiamo già visto nel precedente lavoro, l’art. 2 UCP 600 ICC indica che “Presentazione Conforme” [ ... ]

17 Giu 2019 12:38 - Alma Laboris - Docente: Domenico del Sorbo

Come abbiamo già visto nel precedente lavoro, l’art. 2 UCP 600 ICC indica che “Presentazione Conforme” [ ... ]

17 Giu 2019 12:38 - Alma Laboris - Docente: Domenico del Sorbo

Come abbiamo già visto nel precedente lavoro, l’art. 2 UCP 600 ICC indica che “Presentazione Conforme” [ ... ]

Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.