sicurezza sul lavoro

Ricerca AiFOS 2023, i dati e i risultati sull’indagine sulla sicurezza sul lavoro

Nel dicembre 2023, l'Associazione Italiana Formatori ed Operatori della Sicurezza sul Lavoro (AiFOS) ha condotto una ricerca incisiva per esplorare la qualificazione dei formatori nel campo della sicurezza sul lavoro.

Questo studio, coinvolgendo 669 professionisti da ogni angolo dell'Italia, ha offerto uno sguardo approfondito sul profilo attuale e sulle sfide future dei formatori in questo settore vitale.

Il ritratto che emerge dalla ricerca AiFOS 2023 è variegato e in evoluzione. La maggioranza dei formatori sono uomini (69,5%), prevalentemente tra i 35 e i 64 anni. Tuttavia, le donne, che rappresentano il 30% del campione, tendono a essere più giovani, con la maggior parte tra i 24 e i 49 anni, segnalando un cambiamento positivo verso una maggiore inclusione di genere nel settore.

La natura del lavoro dei formatori è inoltre caratterizzata da una grande flessibilità, con il 69% che opera per diverse aziende clienti. Questo modello rispecchia una tendenza verso una formazione personalizzata, adattabile alle esigenze specifiche delle imprese, soprattutto quelle di medie e piccole dimensioni.

Un aspetto rilevante è il cambiamento nelle metodologie didattiche. Quasi la metà dei formatori (48%) combina formazione in presenza e in videoconferenza, un adattamento che è stato accelerato dall'emergenza pandemica. Questa transizione non è stata priva di sfide, poiché quasi il 70% dei formatori ha dovuto migliorare le proprie competenze digitali e trovare modi innovativi per interagire con i partecipanti ai corsi.

Quanto ai criteri di qualificazione, la maggior parte dei formatori soddisfa più requisiti stabiliti dal Decreto Interministeriale del 2013. L'80% ha completato un corso di formazione specifico, evidenziando l'importanza di tali percorsi formativi. Tuttavia, emerge una certa critica: sebbene i criteri siano considerati semplici da comprendere, molti ritengono che non assicurino necessariamente la qualità della formazione. Infatti, il 73,1% dei partecipanti ritiene che i criteri attuali non consentano una selezione efficace delle professionalità, e il 54,4% ritiene che non abbiano migliorato la qualità dei formatori.

Questi risultati, consultabili nel dettaglio attraverso il link fornito da AiFOS, offrono importanti spunti di riflessione. Sottolineano l'importanza di un aggiornamento continuo nelle metodologie didattiche e nella qualificazione dei formatori per garantire una formazione efficace e di qualità nel campo della sicurezza sul lavoro.

Image


POTREBBE INTERESSARTI


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.