Digital Marketing & Omnichannel Strategy Management

La ridefinizione dei modelli di business e l’impatto dell'innovazione tecnologica sulle relazioni pone il Marketing digitale di fronte all'esigenza di una costante trasformazione: le Aziende, in una economia people-driven, sono obbligate a progettare nuovi modi per raggiungere il pubblico sfruttando sempre di più le possibilità offerte dal web.

I mercati attuali, sempre più liquidi e complessi, richiedono Professionisti dinamici nel cogliere questi cambiamenti e nell’ideare strategie di marketing che rispondano concretamente a una pluralità di individui e gruppi sempre più esigenti e consapevoli del proprio ruolo in relazione ai brand: e’dunque fondamentale la presenza di Digital Manager poliedrici e moderni, capaci al contempo di destreggiarsi praticamente su tutte le azioni per il presidio del web, ma con una visione manageriale, necessaria per una gestione a 360 gradi della moderna funzione “Digital Marketing”.

 

Professionisti dunque che, con taglio manageriale, sappiano creare, gestire e coordinare una campagna di Marketing digitale, con piena padronanza di tutti gli strumenti tecnici, strategici, esecutivi e di governance: non solo, quindi, capacità di penetrazione dei canali digitali (attraverso SEO, SEM, Social, Blog, E-Commerce, Tecniche di Marketing, etc) ma anche competenze di Project Management, User Experience, Analisi Big Data, Budget, etc.

 Piano di Studi Master Digital Marketing

L’approccio manageriale al Marketing Digitale, e la visione ampia che ne consegue, è poi fondamentale per una necessità sempre più stringente per molti Brand, ovvero la gestione della Strategia Omnichannel del retail aziendale: i Clienti, infatti, non richiedono più di poter interagire con l’Azienda utilizzando un unico canale (store tradizionale, shopping online, campagne social, etc.) ma desiderano usare i diversi canali contemporaneamente, in modo intercambiabile e complementare senza soluzione di continuità, con l’aspettativa di ritrovare in ognuno di essi la stessa “customer experience” e la stessa “brand experience”.

 

Il canale online non ha rilevanza soltanto come business autonomo, ma anche come “generatore di traffico” verso i negozi fisici: si prevede che il 45% delle vendite nei negozi fisici nel 2020 sarà influenzato dalla strategia omnicanale e dall’uso del sito web da parte delle aziende e che, dal 2015 al 2020 le “web-influenced sales” cresceranno del 10% circa.

 

In tale contesto, è essenziale l’attività del Digital Manager che, sfruttando le conoscenze tecnico/gestionali apprese nel Master, sarà capace di coordinare tutta la campagna web, puntando solo sui punti di forza dell’Azienda. Per affrontare questo contesto così vario e complesso è necessario dotarsi di una solida visione strategica, che indirizzi costantemente lo svolgimento delle attività: Il Master in “DIGITAL MARKETING & OMNICHANNEL STRATEGY MANAGEMENT” ha il fine di permettere la comprensione delle dinamiche di progettazione, realizzazione e riallineamento dinamico di un'efficace attività di comunicazione digitale, strategicamente pianificata.

 Il Master traccerà una linea guida per una web strategy di successo trattando in maniera approfondita le seguenti tematiche: Il Web Marketing ed Elementi Essenziali del modello Omnichannel
I fondamenti del modello omnichannel, attraverso la disamina e la schematizzazione non solo dei canali, ma anche dei flussi di informazione e delle metriche necessarie a descrivere il funzionamento dell’ecosistema digitale come un continuum regolato da un ciclo a retroazione continua. Digital Strategy and Communications
Una particolare attenzione verrà dedicata alla trasformazione delle audiences da passive ad attive, ed alle implicazioni di questa nuova condizione di mercato; sarà quindi dedicata una consistente sessione alla formulazione di una Digital Strategy che serva a trasformare le condizioni di mercato di base in uno stato futuro desiderato. Il Project Management per la Digital Strategy
Punto di partenza per determinare le caratteristiche individuale e di team di quanti debbano gestire un progetto di omnichannel marketing; fornisce inoltre una solida base di Project Management, atta a poter gestire le diverse iniziative digitali in parallelo, in tempo, ed entro il budget assegnato. User Experience
La  riorganizzazione  del  rapporto  tra  canale  e   contenuto,   spingendo   verso   nuove   frontiere   le   possibilità   del    marketing. Tale progressiva diluizione del confine tra reale e virtuale  ha  quindi  determinato  la  necessità  di  sviluppare  nuovi  approcci  alla   strutturazione e presentazione dell’informazione. Il modulo si occupa  di tracciare i lineamenti fondamentali della User Experience (UX) ed la  sua importanza nel determinare l’efficacia delle attività di marketing. Content Management
Comprendere quali siano e come vadano usati i diversi content types in un contesto altamente dinamico, e di come il contenuto vada pianificato, realizzato ed aggiornato, al fine di mantenere l’engagement delle audiences. Search Engine Marketing (SEM) e Search Engine Optimization (SEO)
La creazione degli asset digitali, correttamente progettati e nutriti con un flusso costante di contenuti accuratamente pianificati e profilati, non è sufficiente a conquistare una share of voice adeguata. Social Media Marketing
L’obiettivo è quello di fornire una visione strutturata e professionale del mondo dei Social Media, delle dinamiche ad essi sottese, e delle modalità attraverso le quali si può giungere ad una gestione attiva e performante delle comunità online. E-Commerce e Piattaforme di Vendita
L’economia web-based sta diventando il maggior motore di sviluppo economico nei Paesi avanzati, sostituendo pratiche commerciali obsolete e disintermediando fortemente i processi di business. L’obiettivo è quello di fornire una panoramica completa sulle opportunità offerte dall’e-commerce per lo sviluppo aziendale.

 

INTRODUZIONE AL MARKETING ED ELEMENTI ESSENZIALI DEL MODELLO OMNICHANNEL


 

OBIETTIVI:

La comprensione delle moderne dinamiche del rapporto tra operatori commerciali, entità pubbliche o no-profit e le loro audiences, non può prescindere dalla costruzione di una forte base di marketing.

La comprensione dei fondamentali di questa disciplina è infatti fondamentale per comprendere come i diversi attori del panorama comunicazionale e commerciale si interfacciano, e quali siano i rapporti ed i canali attraverso i quali tale relazione nasce e si sviluppa.

In una seconda parte del modulo vengono invece affrontati i fondamenti del modello omnichannel, attraverso la disamina e la schematizzazione non solo dei canali, ma anche dei flussi di informazione e delle metriche necessarie a descrivere il funzionamento dell’ecosistema digitale come un continuum regolato da un ciclo a retroazione continua.

 

INTRODUZIONE AL MARKETING
• Origine ed evoluzione del Marketing;
• Marketing vs. Selling;
• L’Impresa e la strategia di Marketing come strumento di competizione;
• Comprendere i mercati e le audiences;
• Fonti di dati e loro acquisizione per la comprensione delle audiences;
• I comportamenti d’acquisto: il mercato “Business to Consumer” e quello “Business to Business”;
• La creazione di valore per il Cliente finale;
• Strategia di prodotto, di servizio e di brand;
• Ideare, lanciare e gestire nuovi prodotti: il ciclo di vita;
• Strategie di pricing come espressione di valore per il cliente finale;
• I canali di Marketing e Comunicazione;
• La comunicazione del valore di prodotti e servizi;
• Advertising e Public Relations;
• Definizione e creazione del vantaggio competitivo;
• Il Marketing internazionale nello scenario contemporaneo;
• Il Marketing Plan; ELEMENTI ESSENZIALI DEL MODELLO OMNICHANNEL
• L’organizzazione aziendale di Marketing;
• Struttura ed operazioni della funzione Vendite;
• Concezione e Management unitario della Distribuzione;
• Data Analysis e tools: Analytics, CRM e SEO;
• I sistemi di misurazione delle performance e di incentivazione;

 

DIGITAL STRATEGY AND COMMUNICATIONS


 

OBIETTIVI:
Nel modulo vengono affrontate in dettaglio, date per assunte le nozioni di base, le peculiarità del sistema digitale di comunicazione.

In particolare, verrà descritto il valore di disruption esercitato dalla nascita dell’ecosistema online, e come questo abbia fondamentalmente mutato la natura stessa dei media e dei contenuti.

Particolare attenzione verrà dedicata alla trasformazione delle audiences da passive ad attive, ed alle implicazioni di questa nuova condizione di mercato; sarà quindi dedicata una consistente sessione alla formulazione di una Digital Strategy che serva a trasformare le condizioni di mercato di base in uno stato futuro desiderato.

 

• La discontinuità Internet come cambio epocale nel panorama della Comunicazione;
• I nativi digitali, i chimerici ed i laggards;
• Marketing basato sui segmenti vs. Marketing basato sui comportamenti;
• L’influenza del formato e della piattaforma per la gestione dell’informazione;
• Le componenti della comunicazione digitale: informazione, contenuto, esperienza utente, esperienza visuale e sinestesica, liquidity, potenziale di engagement, measurability;
• Dal Broadcasting all’Omnichannel Marketing;
• Definizione di Ecosistema Digitale;
• Attori dell’Ecosistema Digitale: audience passiva, audience partecipativa, opinion leaders digitali, competitors;
• Definizione degli obiettivi del piano di Comunicazione digitale;
• Analisi del contesto:
› Definizione dell’ambito comunicativo;
› Analisi delle audiences;
› Analisi degli opinion leaders;
› Analisi delle opinioni e dei messaggi per livello di engagement;
› Analisi delle attività della concorrenza;
› Sintesi e descrizione dei Key Learnings e dei Key Strategic
Imperatives;
• Strategia digitale:
› Individuazione e formulazione della Vision;
› Formulazione della Strategia digitale;
› Individuazione e formulazione delle tattiche;
• Omnichannel Planning
› Individuazione dei canali;
› Contenuti: individuazione dei formati, descrizione e
calendarizzazione dei contenuti;
› Definizione dei Key Performance Indicators;

IL PROJECT MANAGEMENT PER LA DIGITAL STRATEGY


 

OBIETTIVI:
La complessità determinata dalla trasformazione digitale ha aumentato i gradi di separazione tra lo stato comunicazionale di un’organizzazione in un determinato momento e lo stato futuro desiderato: l’esplosione dei canali e la trasformazione e differenziazione dei contenuti ha determinato, molto più che in passato, la necessità di un approccio specializzato e strutturato.

Il modulo si propone di determinare le caratteristiche individuali e di team di quanti debbano gestire un progetto di omnichannel marketing; fornisce inoltre una solida base di Project Management, atta a poter gestire le diverse iniziative digitali in parallelo, in tempo, ed entro il budget assegnato.

 

Fondamentali di progetto
• Costruire la cornice concettuale:definizione degli obiettivi;
• Significato ed aspetti fondamentali del ciclo di vita del progetto;
• Fattibilità del progetto: risorse tecniche, economiche e umane;
• Il triangolo operativo del progetto; Organizzazione e gestione del team di progetto
• Determinare gli skill individuali e collettivi necessari al progetto;
• Motivazione individuale e collettiva, individuazione dei leader formali e informali;
• Gestione dei conflitti operativi;
• Team e meeting management;
• Tecniche di negoziazione individuale e di gruppo;
• Tecniche di problem solving e decision making; Organizzazione e gestione del progetto
• Startup di progetto;
• Definizione dei ruoli organizzativi;
• Definizione dei meccanismi generali di progress e di controllo;
• Software di pianificazione di progetto; Pianificazione, programmazione e controllo del progetto
• Il Project Plan;
• Tools e tecniche di supporto (Matrici di sviluppo, GANTT, etc.);
• Pianificazione, programmazione e controllo del progetto – aspetti
operativi ed economici;
• Risk Analysis e Risk Management; Elementi di gestione integrata e parallela di progetti

 

USER EXPERIENCE


 

OBIETTIVI:

Il mutare delle condizioni tecnologiche e di scenario nel panorama dell’ambiente di marketing e comunicazione ha determinato anche il mutamento dell’esperienza utente. Diversamente dal passato, in cui i media tradizionali fornivano un’esperienza mono- (media cartacei, radio) o bi-sensoriale (televisione) alle proprie audiences, Internet ha introdotto per la prima volta l’esperienza sinestetica, in cui quasi tutti i sensi sono coinvolti.

Questo ha determinato la riorganizzazione del rapporto tra canale e contenuto, spingendo verso nuove frontiere le possibilità del marketing. Tale progressiva diluizione del confine tra reale e virtuale ha quindi determinato la necessità di sviluppare nuovi approcci alla strutturazione e presentazione dell’informazione. Il modulo si occupa di tracciare i lineamenti fondamentali della User Experience (UX) ed la sua importanza nel determinare l’efficacia delle attività di marketing.

 

• Cos’è la User Experience;
• Ruolo della User Experience nella costruzione di un legame emozionale basato sulla fiducia;
• Connessione tra comunicazione trasparente e credibilità del brand;
• User Experience e Marketing contestuale; Experience economy
• Connessione tra esperienza, memorabilità e valore;
• Devices, Internet of Things e comportamenti sociali;
• Connessione in tempo reale con le audiences e anticipazione delle esigenze;
• Visione olistica della User Experience; Consumer Lifetime value
• Creare una OmniChannel Experience;
• Strutturazione dei touchpoints fisici e digitali per l’arricchimento del profilo dei singoli clienti;
• Uso dell’analisi dei comportamenti e dei dati di vendita come metriche per migliorare la User Experience; Consumer decision journey
• Analisi dei percorsi informativi per la personalizzazione proattiva delle esperienze;
• Traduzione dei dati esperienziali per la creazione di valore aggiunto;
• Creazione e mantenimento di loyalty loop; Design e innovazione
• Innovation by design per migliorare i servizi rendendoli più utili e usabili per i clienti ed efficienti e efficaci per le organizzazioni;
• Mobility experience design attraverso la progettazione di micro-moments contestuali per aumentare l’engagement;
• Uno sguardo al futuro dell’Interaction design rispetto ai nuovi trend tecnologici;

 

 

CONTENT MANAGEMENT


 

OBIETTIVI:
Il contenuto e la pianificazione dello stesso è l’aspetto principale per la creazione della relazione tra produttori dell’informazione ed fruitori della stessa: tale assioma, in passato limitato dall’assenza di canali di risposta da parte delle audiences, dopo la nascita di internet è stato completamente trasformato.

La quantità e la quantità del contenuto attualmente prodotto da coloro i quali erano una volta considerati come i soggetti passivi del processo di comunicazione e marketing, è ad oggi molto maggiore rispetto a quella delle tradizionali fonti informative.

L’obiettivo del modulo è quello di comprendere quali siano e come vadano usati i diversi content types in un contesto altamente dinamico, e di come il contenuto vada pianificato, realizzato ed aggiornato, al fine di mantenere l’engagement delle audiences.

Sarà inoltre esplorato il complesso ma fondamentale rapporto con la User Experience per la generazione e mantenimento di immagini mentali durevoli di prodotti ed idee.

 

Strategic Content Planning
• Profilo professionale del Content Developer;
• Le fonti di contenuto: citizen journalism, blogging, mobile applications;
• Determinare gli obiettivi del contenuto: cosa, a chi e perché;
• Determinare la scelta dei canali;
• Comprendere e pianificare l’architettura dell'informazione;
Esercitazione: Concepire un progetto editoriale Storytelling
• Adattamento del messaggio e dello stile narrativo per audiences differenziate;
• Opportunità e limiti normativi ed etici nell’adattamento dei contenuti provenienti da terze parti - principi di copyright;
• Adattamento del messaggio e dello stile narrativo a media e formati differenziati;
• Tipi di contenuto: come rendere impattante e sharabile un contenuto;
• Elementi fondamentali dello storytelling;
Esercitazione: Costruire una strategia di storytelling Content Types
• Content types: cosa sono e come si realizzano;
• Relazione tra content types e memorabilità del messaggio;
• Influenza della strategia di storytelling sulla scelta dei content types;
• Influenza del channel mix sulla scelta dei content types;
Esercitazione: Come adattare e vestire un contenuto Content Writing
• Principi di scrittura per il web;
• Elementi di scrittura differenziale per canale (portali, websites, blogging e microblogging, Social Media); Content Management
• La costruzione del contenuto: come l’esplosione della tecnologia digitale ha messo il contenuto al centro della conversazione a livello mondiale;
• Strategia e gestione del contenuto: Editorial Planning;
• Tecnologia e gestione del contenuto: Content Managements Systems;
• Modelli di monetizzazione del contenuto;
Esercitazione: Costruiamo un Editorial Plan

SEARCH ENGINE MARKETING (SEM) e SEARCH ENGINE OPTIMIZATION (SEO)


 

OBIETTIVI:
La creazione degli asset digitali, correttamente progettati e nutriti con un flusso costante di contenuti accuratamente pianificati e profilati, non è sufficiente a conquistare una share of voice adeguata.

Gli asset meglio realizzati, infatti, sono inconsistenti se non ne viene promossa la ricercabilità attraverso i principali motori di ricerca, Google su tutti. Il modulo ha lo scopo di fornire una visione dall’interno di come funziona Google AdWords e quali siano i meccanismi attraverso i quali posizionare al meglio i propri asset digitali non solo sui motori di ricerca, ma anche su Youtube.

 

Lo scenario
• Digital Marketing e Consumer Behaviours;
• Dal Marketing tradizionale al Marketing 2.0;
• Le attività di Digital Marketing: una panoramica; User acquisitions
• La visibilità sui motori di ricerca:
› Google Adwords: come Funziona;
› Introduzione all’interfaccia di gestione delle campagne;
› Struttura di un account Adwords;
› Impostazioni di una campagna;
› Esercitazione: Creiamo una campagna
› Search Engine Optimization;
› I fattori del posizionamento organico;
› L’importanza dei link;
› Il Marketing dei contenuti;
• Video Marketing
› Introduzione a YouTube;
› YouTube: formati adv, ottimizzazione SEO e remarketing;
› Il viral Marketing – Cases di video virali;
• Mobile Marketing
› App: un nuovo mercato da esplorare;
› Tipologie, categorie e obiettivi delle mobile app;
› Mobile advertising;
• Email and Display Marketing
› Gli obiettivi di una strategia di email and display marketing;
› Le metriche di misurazione;
› Formati e best practices;
• Web Analytics: la misurazione dei risultati
› Perché misurare le performance di un progetto;
› Le figure coinvolte nel processo;
› I KPI e le decisioni di business;
› Definizione degli obiettivi;
› Web analytics con Google Analytics: Basics;
Esercitazione: Creiamo un Digital plan

SOCIAL MEDIA MANAGEMENT


 

OBIETTIVI:
I Social Media sono l’espressione ultima della trasformazione del panorama delle relazioni umane: sssi sono diventati, nel giro di pochi anni, parte fondamentale della nostra vita quotidiana, nonché il luogo dove si produce la maggior parte dei contenuti a livello mondiale.

Gli stessi Social Media, grazie alla loro pervasività, sono ad oggi lo strumento più potente per l’analisi, l’engagement e l’influenza delle audiences; allo stesso modo, sono il luogo dove si generano i maggiori movimenti di creazione di immagini positive, ma anche la maggior parte delle crisi di immagine, specialmente aziendale.

L’obiettivo del modulo è dunque quello di fornire una visione strutturata e professionale del mondo dei Social Media, delle dinamiche ad essi sottese, e delle modalità attraverso le quali si può giungere ad una gestione attiva e performante delle comunità online.

 

Web e Social listening - Digital Reputation Analysis
• I Social Media: cosa sono e quali sono quelli di maggiore interesse?
• Ascoltare le conversazioni online e rilevare la digital reputation;
• Opinion Leaders, Influencer e Brand Advocates;
• Monitoraggio delle conversazioni, analisi dei dati e presentazione dei risultati; La creazione di una divisione Digital e /o di un Team dedicato ai Social Media
• La figura del Social Media Manager;
• Web Content Strategy e definizione del piano editoriale social;
• Gestione dei commenti e delle interazioni online;
• Le piattaforme in uso per la gestione dei vari account Social; Facebook per il Marketing e la Comunicazione
• Perché utilizzare Facebook per le attività di marketing e comunicazione?
• Utilizzo di Facebook da parte di un’Azienda;
• Facebook Advertising;
• Misurazione dei risultati e reporting; Twitter e Linkedin per il Marketing e la Comunicazione
• Twitter e il suo utilizzo nelle strategie e nei piani di comunicazione digitali;
• Come creare e gestire un account Twitter vincente;
• Twitter Advertising;
• Misurazione dei risultati e reporting;
• LinkedIn e il suo utilizzo per la comunicazione digitale B2B;
• Come creare e gestire un account LinkedIn vincente;
• Linkedin Advertising;
• Misurazione dei risultati e reporting; Google + (PLUS) e altre piattaforme social per il Marketing e la Comunicazione
• Google Plus: cos’è e come funziona;
• Live Twitting & Mobile Streaming (Periscope);
• Event Promotion (Evenbrite);

 

E-COMMERCE E PIATTAFORME DI VENDITA


 

OBIETTIVI:

Oltre a costituire un’inesauribile fonte di nuove relazioni e contenuti, e ad oggi il più efficace e pervasivo mezzo di interrelazione sociale, Internet ha aperto nuovi e fondamentali aree di espansione per le aziende commerciali.

L’economia web-based sta diventando il maggior motore di sviluppo economico nei Paesi avanzati, sostituendo pratiche commerciali obsolete e disintermediando fortemente i processi di business. L’obiettivo del modulo è quello di fornire una panoramica completa sulle opportunità offerte dall’e-commerce per lo sviluppo aziendale.

 

Panoramica della vendita
• Come è cambiata la modalità di vendita nel tempo: dal prodotto all’esperienza; Identificazione del prodotto da lanciare
• Identificazione della M.V.P.;
• Analisi del mercato;
• Analisi del target; Creare una strategia multicanale
• Definire e segmentare il mercato;
• Profilare il target;
• Stabilire la comunicazione, il tono di voce e l’iconografia;
• Identificare i canali di vendita (sito web, market places..); Modelli di business online
• Ecommerce;
• Market place, pure players, e-retail;
• Social commerce e Mobile commerce;
• Trend del settore: personalizzazione, consegna, condivisione, gioco, affezione; Le piattaforme di vendita
• Panoramica delle piattaforme esistenti, con particolare attenzione a Magento, Prestashop e Woocommerce;
• Differenze con le piattaforme sviluppate ad hoc; Ecommerce verticali e orizzontali
• Differenze di approccio: quale prediligere;
• Come differenziare il target: esempi ed analisi; Metodi di pagamento e spedizione
• Differenze principali dei metodi di pagamento;
• Paypal vs eCoin; I canali di distribuzione paralleli
• Amazon;
• Ebay;

Il Master si rivolge a Professionisti autonomi o con incarichi aziendali ed a Laureati di tutte le Facoltà, che vogliano acquisire una conoscenza completa sulle opportunità e le tecniche offerte dagli strumenti di marketing e comunicazione digitale, nel dettaglio, i Destinatari sono:

  • Coloro che, già ricoprendo ruoli aziendali in ambito web desiderino accrescere la propria Professionalità, consentendo in tal modo alla propria Azienda di risolvere adeguatamente le questioni connesse all’attività d’impresa, con buoni risultati sul piano dell’efficienza ed un notevole risparmio sui costi di consulenza;
  • Professionisti già specializzati in un settore specifico che desiderino conoscere più nel dettaglio i risvolti di carattere tecnico/organizzativo peculiari della Funzione Web Marketing con cui si interfacciano e/o collaborano, per colmare le proprie lacune e dotarsi di una maggiore professionalità;
  • Professionisti con l'ambizione di diventare dei veri specialisti del Web Marketing riqualificando e/o migliorando la propria figura professionale;
  • Consulenti e Responsabili di aree aziendali che vogliono gestire (o implementare) l'attività di Web Marketing per la propria azienda e/o per i clienti;
  • Operatori che vogliano aumentare considerevolmente gli accessi profilati al sito web e migliorare la propria presenza in rete per generare business;
  • Coloro che intentando qualificare la propria figura professionale con competenze molto richieste dal mercato del lavoro;

Per garantire il massimo contributo formativo ai Partecipanti, ALMA LABORIS dedica grande attenzione alla composizione della Faculty del Master DIGITAL MARKETING & OMNICHANNEL STRATEGY MANAGEMENT”.

A tal fine, l’Organismo intesse rapporti collaborativi con Professionisti di consolidata esperienza nel mondo digitale, a cui si affiancano Manager d’Azienda, Consulenti e Titolari di primarie società di consulenza. La composizione del corpo docente, costituito da Manager di livello internazionale, che vivono e applicano tutti i giorni nella propria professione i principi e le tecniche presentate in aula, è il valore aggiunto del Master.

Essa costituisce infatti la fondamentale differenza tra una pur eccellente preparazione teorica, fornita da docenti di impostazione puramente accademica, e la realtà lavorativa.
L’intero corpo docenti è selezionato proprio per illustrare ai partecipanti, attraverso casi pratici ed esercitazioni, il modo migliore per affrontare la realtà lavorativa:

La Faculty del Corso è composta, tra gli altri, da:

DR. FERDINANDO SCALA > Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Si è laureato con lode in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli ed ha frequentato il Master of Business Administration presso la Warwick Business School di Coventry (United Kingdom).
Per alcuni anni ha svolto attività di ricerca a livello internazionale, in particolare con il CNR di Napoli ed il CNRS di Montpellier (Francia). Dopo aver lasciato la carriera scientifica, ha speso circa 12 anni in incarichi a crescente responsabilità nell’industria healthcare, in particolare nel Marketing & Sales di alcune tra le maggiori Big Pharma a livello mondiale.
Dal 2009 svolge la professione di consulente strategico su scala globale, con particolare focalizzazione sulla Digital Strategy, l’Omnichannel Marketing, il Change Management e il Social Media Management.
Dal 2012 è giudice ai Digital Health Awards, uno dei maggiori riconoscimenti internazionali in area digital marketing. Autore di Wikipedia da quasi dieci anni, ha raggiunto lo status di Veteran Editor IV, conseguendo numerosi riconoscimenti ed acquisendo il ruolo di Patroller.
Esperto in analisi e simulazione di processi strategici complessi, ha ideato e realizzato business games in versione boardgame e digital. Autore di numerose pubblicazioni specialistiche, interviene regolarmente come docente e speaker in conferenze internazionali di settore ed occasioni istituzionali.

 

DR. MASSIMO FALVO

Si è laureato in Economia presso l’Università di Roma “La Sapienza” ed ha conseguito il Diploma in Multimedia and Communication Design presso l’International Institute of Communication and Image di Roma, con focus sullo Strategic Design. Durante la sua carriera, ha ricoperto il ruolo di Art e Creative Director per Tiscali e Unicity, ha fondato l’agenzia 01Tribe ed ha ricoperto il ruolo di Head of Marketing online per Postecom Spa. E’ attualmente fondatore e CEO dell’agenzia 01design.

 

DR. MARCO TOMASETTA
Master in Marketing, Digital Communication e Sales Management Publitalia 80. Attualmente è Socio di CRMpartners, dopo ruoli manageriali o consulenziali in aziende come il Sole 24 Ore, Teamsystem, Gruppo Editoriale San Paolo, Iris Ceramiche, Intesa SanPaolo e Wolters Kluwer dove ha gestito strutture Marketing, Customer Experience Management e canali commerciali sia tradizionali che digitali.

 

DR. SERGIO MANDELLI
Dopo un’esperienza quindicinale in Digital Marketing e servizi di comunicazione per global brands, è oggi impiegato in ENI - RETAIL GAS&POWER, in qualità di Customer Engagement e Digital Marketing Manager per il mercato Europeo: la sua mission è una trasformazione digitale del business che consenta di generare valore al portfolio di più di 10 milioni del retail Gas e Luce attraverso servizi personalizzati, innovativi e per questo capaci di generare esperienze di marca ingaggianti.

 

DR.SSA ANTONELLA ARMINANTE
Laureata con lode in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno, si è perfezionata in Management of Design and Innovation presso il MIP – Politecnico di Milano School of Management.
Ha successivamente speso otto anni in ruoli di Account Management in aziende del Publicis Groupe, occupandosi di progetti di comunicazione integrata nel settore etico e consumer, con particolare riferimento all’eAdvertising e al Social Media Management. Attualmente è responsabile dell'area marketing e comunicazione di Paginemediche, il più grande portale indipendente dedicato alla Salute in Italia

 

DR. VITO PARISI
Laureato in Scienze della Comunicazione presso lo University College di Londra, ha conseguito il Master in Direction and Movie Writing presso la New York Film Academy, e il Master in Media Science and Technology, Communication e Marketing presso l’Università degli Studi di Pavia.
Negli anni ha ricoperto numerosi ruoli in area Comunicazione per alcune delle maggiori aziende di consulenza digitale ed agenzie italiane, quali TXT e-solutions, Tribal DDB-Rapp e Iaki. Dopo aver speso alcuni anni in agenzie del Publicis Groupe, ha fondato e dirige l’agenzia di comunicazione Malamente.

 

DR.SSA MELANIA DE LUCA
Laureata con lode in Scienze della Comunicazione presso l’Università di Salerno, è stata titolare di borsa di studio in Linguistica Computazionale presso l’Université de Franche-Comté di Besançon.
Dal 1997 ha svolto la propria carriera in diverse agenzie del Publicis Groupe, occupandosi in particolare di Content Management e Content Strategy per numerosi clienti in area ethic & consumer health. Blogger attiva, è specializzata in storytelling, information design, semiotic, new media, e-advertising.

 

DR.SSA TIZIANA LABRUNA
Laureata in Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Salerno, ha conseguito il Master in Marketing e Comunicazione presso l’Ateneo Impresa Business School.
Ha successivamente speso cinque anni in Google come Agency Relationship Manager, gestendo più di 100 clienti Google AdWords attraverso le più grandi agenzie di comunicazione italiane (Top Spenders). E’ successivamente transitata in diverse agenzie del Publicis Groupe, dove si è occupata di Channel Planning in ruoli a crescente responsabilità, fino a diventare Media Strategy Director.

Al termine delle attività d'aula del Master ai partecipanti in regola con la posizione amministrativa e che abbiano frequentato almeno l’80% delle ore totali di programmazione verrà rilasciato il

 

DIPLOMA DI MASTER IN 
"DIGITAL MARKETING & OMNICHANNEL STRATEGY MANAGEMENT"

(Con indicazione della materia prescelta per  l’elaborazione del FOCUS DI SPECIALIZZAZIONE)

{modal images/diplomi/diploma-farma.jpg|Title=DIPLOMA DI MASTER PER}{/modal}

Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.