Amministrazione del Personale e Consulenza del Lavoro

Il Master si rivolge a tutti coloro che desiderino ampliare le conoscenze pratiche nel contesto dell’Amministrazione del Personale. Il Profilo in uscita dal Master, infatti, avrà acquisito competenze e conoscenze per:

  • Occuparsi della costituzione, evoluzione e risoluzione di tutti i rapporti di lavoro dal punto di vista amministrativo e gestionale;
  • Procedere alla elaborazione delle retribuzioni e dei relativi adempimenti contrattuali e di legge ovvero essere in grado di gestire l’eventuale rapporto con Studi esterni per l'elaborazione materiale delle paghe (ore di lavoro, assenze, variazioni retributive, etc) ;
  • Mantenere i rapporti con i diversi istituti previdenziali e assicurativi;
  • Predisporre i dati ed elaborare le previsioni annuali del costo del lavoro;
  • Gestire con cadenza mensile gli scostamenti del costo del lavoro fornendone le opportune giustificazioni;
  • Gestire gli altri costi relativi al personale dipendente (spese di viaggio, autovetture, ecc.);
  • Predisporre la documentazione per gli adempienti fiscali;
  • Costituire una competente interfaccia per i Dipendenti;

Per raggiungere l’obiettivo, tutte le lezioni sono caratterizzate da una costante interazione tra il Docente ed i Partecipanti, attraverso l’analisi di case study, esercitazioni individuali e/o di gruppo, etc, che consentono di calarsi immediatamente nella realtà operativa.

Il materiale didattico (slides, dispense, etc) è approntato con la medesima finalità, per consentire dunque al Partecipante di acquisire le fondamentali nozioni in materia di rapporto di lavoro con un approccio sempre “concreto”, utile a coniugare il “saper fare pratico” con il “sapere tecnico.

 

MODULO 1: L’ORGANIZZAZIONE DELL’UFFICIO AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE


• Il ruolo del Responsabile Amministrazione del Personale;
• Il contesto operativo;
• I compiti e attribuzioni;
• I rapporti con le altre funzioni aziendali;
• Il flusso delle informazioni;
• I processi e strumenti elaborativi;

 

MODULO 2: IL RAPPORTO DI LAVORO / PRINCIPALI TIPOLOGIE


Il contratto di lavoro subordinato:
• Le fonti che disciplinano il rapporto di lavoro: derogabilità e limiti:
    › il codice civile e leggi speciali;
    › la contrattazione collettiva e gli accordi di prossimità;
• Gli elementi distintivi dal lavoro autonomo;
• Forma, durata e contenuto contrattuale;
I contratti di lavoro autonomo:
• La presunzione di coordinamento e continuità e relative eccezioni;
Il contratto di lavoro a progetto:
• La nuova definizione del lavoro a progetto e le presunzioni di subordinazione;
• Il divieto di svolgimento di attività ripetitive o meramente esecutive;
• Le nuove regole per la definizione del corrispettivo;
• Il recesso dal contratto a progetto: la nuova disciplina;

I contratti flessibili dopo la riforma del lavoro (l. 92/2012):
• Il contratto a termine e la somministrazione di lavoro:
    › nozione e quadro normativo di riferimento;
    › la liberalizzazione delle causali per il primo contratto a termine;
    › i requisiti di legittimità della somministrazione di lavoro;
    › illegittimità del termine: le novità per l’impugnazione e l’indennità risarcitoria;
    › l’operatività dei nuovi vincoli per la successione dei contratti a termine;
    › il proseguimento dell’attività oltre la scadenza:i nuovi limiti temporali;
• Il contratto di apprendistato:
    › nozione e quadro normativo di riferimento;
    › i principi e le linee guida del nuovo Testo Unico dell’apprendistato (D. Lgs. 167/2011);
    › l’apprendistato per i lavoratori in mobilità;
    › il ruolo della contrattazione collettiva nazionale e interconfederale;
    › sospensione e proroga del rapporto: le novità del Testo Unico;
    › a disciplina del recesso dal rapporto al termine del periodo di apprendistato;

 

MODULO 3: IL RAPPORTO DI LAVORO / ELEMENTI ESSENZIALI


Mansioni, qualifiche e inquadramento dei lavoratori:
• Le diverse categorie di lavoratori;
• L’assegnazione delle mansioni;
• L’assegnazione temporanea a mansioni superiori e la promozione automatica;
L’orario di lavoro:
• D.Lgs. 66/2003: la nozione di orario di lavoro e il normale orario di lavoro;
• Il lavoro straordinario: i limiti legali e contrattuali;
• La gestione flessibile dell’orario di lavoro;
• I riposi giornalieri e settimanali; il lavoro festivo;
• Il lavoro notturno: definizione e limiti legali;
• Le ferie e i permessi;
Il luogo di lavoro e la mobilità del lavoratore:
• Definizione di luogo di lavoro;
• Gli elementi essenziali della trasferta temporanea;
• La disciplina del trasferimento;

 

MODULO 4: ADEMPIMENTI PER L’INSTAURAZIONE E GESTIONE AMMINISTRATIVA


Normativa vigente e agevolazioni derivanti dalla tipologia del rapporto di lavoro:
• Assunzione di disoccupati e lavoratori in mobilità;
• Dichiarazione DURC (Dichiarazione Unica Regolarità Contributiva)
• Collocamento obbligatorio e gestione dell'inserimento lavorativo;
• Lettera di assunzione e suoi allegati/documentazione;
• Gli adempimenti del Datore di Lavoro:
    › Le comunicazioni ed i libri obbligatori;
    › Il Libro Unico del lavoro;
    › Registro degli infortuni;
    › I rapporti con gli Enti Previdenziali e Assicurativi;

La gestione degli adempimenti formali e scritture obbligatorie
Adempimenti annuali
• Conguaglio fiscale e modello CUD;
• Modello 770 semplificato (sezione del personale);
• Conguagli da 730;
• Autoliquidazione INAIL;

 

MODULO 5: GLI ASPETTI ECONOMICI DEL RAPPORTO DI LAVORO


La retribuzione: disciplina, forma e struttura:
• Nozione e caratteristiche della retribuzione: l’art. 2099 c.c. e l’art. 36 Costituzione;
• Gli effetti del concetto di corrispettività della retribuzione;
• Le forme di retribuzione: peculiarità
    › a tempo, a cottimo, in natura, provvigioni, partecipazione agli utili o ai prodotti, premi di produzione;
• Retribuzione variabile e forme di incentivazione, piani di breve e di lungo periodo, piani di stock options e di azionariato:
    › I premi annuali;
    › I piani di incentivazione e fidelizzazione pluriennali in denaro e mediante strumenti finanziari;
    › I recenti interventi normativi in materia;
    › I piani di stock options ed azionariato;
• Diarie ed indennità;
• Trasferte e rimborsi spese;
• I periodi non lavorati: Assenze; Ferie, Festività, Malattia, Infortunio, Maternità, Congedo parentale, Permessi vari;
La busta paga:
• Composizione;
• La retribuzione lorda;
• Parte previdenziale;• Parte fiscale;
• Scaglioni e aliquote di imposta;
• Imposta netta;
• Le addizionali regionali e comunali;
• Assegni per il nucleo familiare;
• Trattamento di fine rapporto;
    › Trattenuta sindacale e trattenuta del 5^
• La retribuzione netta;
• L’elaborazione della busta paga;
Il trattamento di fine rapporto:
• Il trattamento di fine rapporto: la base di calcolo, le anticipazioni e il pagamento;
• le norme nel codice civile e nei CCNL
• Modalità di calcolo
• La riduzione dell'imponibile
• La determinazione delle aliquote
• La determinazione del netto
• La tassazione delle somme erogate in occasione della cessazione del rapporto di lavoro: incentivi all’esodo e preavviso;
La previdenza complementare:
• Fondi negoziali;
• La contribuzione e il trattamento di fine rapporto
• La metodica d’investimento
• Le anticipazioni
• Le prestazioni : alla cessazione o quale sostegno al reddito;

 

MODULO 6: LA CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO


Le fasi che possono precedere la risoluzione:
• Ammortizzatori sociali;
• Cassa Integrazione Ordinaria e Straordinaria;
• Procedure di Mobilità;
• Contratti di Solidarietà;
• Disoccupazione;
• Procedure, adempimenti, pagamenti diretti e indiretti, prestazioni per i lavoratori sospesi;
Risoluzione del rapporto di lavoro:
• Licenziamento, dimissioni, risoluzione consensuale;
• Incentivo all'esodo;
• Verbale di conciliazione in sede sindacale e/o presso la DPL;
• Comunicazione preventiva agli organi competenti;
• Gestione documentale ;

 

MODULO 7: IL COSTO DEL LAVORO


• La struttura del costo del lavoro per l’azienda;
• La struttura della retribuzione per il lavoratore;
• Dalla retribuzione lorda alla netta al costo del lavoro;
• Costo del lavoro – cuneo fiscale e contributivo

 

MODULO 8: I PRINCIPALI TIPI DI SOFTWARE E RELATIVA STRUTTURA


• Gestione Presenze /Assenze;
• Aggiornamenti anagrafico – retributivi;
• Cedolini e riepiloghi;
• Pagamento delle retribuzioni;
• Reportistica e situazioni ad uso gestionale;
• Accantonamenti;
• Cartelle del personale;
• Conservazione dei documenti e organizzazione degli archivi;

Il Master in “Amministrazione del Personale e Consulenza del Lavoro” è rivolto a:

  • Responsabili e Addetti Ufficio Amministrazione del personale;
  • Consulenti del lavoro;
  • Dottori commercialisti ed Esperti contabili;
  • Addetti Ufficio Paghe e Contributi;
  • Consulenti aziendali e Professionisti che desiderano acquisire conoscenze specialistiche relative agli aspetti amministrativi, previdenziali, fiscali e gestionali connessi all’intero ciclo di vita del rapporto di lavoro;
  • Laureati in discipline giuridico - economiche che desiderano specializzarsi in diritto societario;
  • Altre classi di Laurea previa valutazione di curriculum vitae e motivazioni.
Amministrazione del Personale
  • L’offerta formativa è estesa anche ad Enti Pubblici ed Aziende che intendano attribuire ai propri dipendenti e collaboratori una maggiore e più specifica preparazione nella materia oggetto del Master;

Per garantire il massimo contributo formativo ai Partecipanti, ALMA LABORIS dedica la massima attenzione alla composizione della Faculty del Master.

A tal fine, l’Organismo intesse rapporti collaborativi con Professionisti di consolidata esperienza nel settore energetico, a cui si possono affiancano Manager d’Azienda, Consulenti e Titolari di primarie società di consulenza che porteranno  in aula la loro esperienza quotidiana.

L’intero Corpo Docenti è selezionato proprio per illustrare ai partecipanti, attraverso casi pratici ed esercitazioni, il modo migliore per affrontare la realtà lavorativa.

 

Docenti Amministrazione del Personale 

La Faculty è composta, tra gli altri, da:

 

 Dr. Carlo Dori:
Legal Manager Multinazionale Telecomunicazione
 Dr. Angelo Libertini:   Consulente del Lavoro / Partner Pirola Pennuto Zei & Associati
 Dr. Salvatore Adinolfi:   HR Payroll Specialist
 Dr.ssa Laura Sani:   HR Manager
 Dr. Sergio De Pascale:   Consulente del Lavoro / Partner Pirola Pennuto Zei & Associati
 Dr. Giuseppe Baraini:   HR Payroll Specialist
 Dr. Sergio De Pascale:    Consulente del Lavoro
 Avv. Luca Salvi:   Partner SSA LEX Studio Legale
 Avv. Nicola de Pascale:   Avvocato Esperto in Diritto del Lavoro
 Rag. Francesco Geria:   Consulente del Lavoro / Partner Sintesi Studio Associato

 

Al termine del Master in “AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE E CONSULENZA DEL LAVORO” ai Partecipanti in regola con la posizione amministrativa e che abbiano frequentato almeno il 80% delle ore totali di programmazione verrà rilasciato il 

 

DIPLOMA DI MASTER IN
"AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE E CONSULENZA DEL LAVORO".

 

{modal images/diplomi/diploma-amministrazione-personale.jpg|Title=DIPLOMA DI MASTER TRAINING}{/modal}

 

Inoltre, alla fine del percorso formativo, ai Partecipanti interessati sarà rilasciata idonea documentazione da consegnare al proprio Ordine di appartenenza, al fine del riconoscimento dei Crediti Formativi.

 

Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.