Energy Management: Energy Manager, E.G.E, Auditor Energetico, Auditor Sistema di Gestione Energia, Consulente Energetico

Il Settore dell’Energia è in continua evoluzione: Tecnologie emergenti, scarsità di Risorse e la crescente domanda mondiale disegnano un quadro energetico nuovo, sensibile non solo all’utilizzo ma anche alle modalità di impiego dell’Energia stessa.

 

Con l'accordo sul pacchetto “Clima ed Energia 20-20-20”, si concretizzano inoltre gli scenari politico - economici di sviluppo previsti nell'ambito della cosiddetta "Green Economy": l'Accordo prevede, da parte dei Paesi membri dell'Unione Europea, la riduzione (entro il 2020) del 20% delle emissioni di gas serra, l'aumento dell'efficienza energetica del 20% e il raggiungimento della quota del 20% di fonti di energia alternative.

 

Le Aziende dimostrano grande capacità di cogliere le opportunità del settore, attraverso l’apertura a nuovi modelli di business, nuove tecnologie orientate all’utilizzo di forme di energia rinnovabile e all’efficienza energetica; affiora quindi, una grande consapevolezza riguardo alla centralità dei temi “Energia” e “Sostenibilità”, che saranno al centro di Expo Dubai 2020.

 

In tale contesto, sono fondamentali gli “Esperti nell’Energy Management”, ovvero Figure Professionali che integrino Conoscenze nel campo Energetico ed Ambientale con Competenze gestionali ed economico-finanziarie: Professionisti costantemente aggiornati sull’evoluzione delle tecnologie, delle metodologie e delle normative, in modo da poter impostare una efficiente gestione dell’Energia, sia in qualità di Referente Aziendale che di Consulente e/o Libero Professionista.

 

ALMA LABORIS presta la massima attenzione all’organizzazione del Master in ENERGY MANAGEMENT, proponendo un programma ideato per trasmettere ai Partecipanti le conoscenze e le competenze integrate per proporsi come:

  • Energy Manager (in base alla legge 10/91);
  • Esperto nella Gestione dell’Energia (in base al punto 5 della UNI-CEI 11339/2009);
  • Auditor Energetico (in base al punto 5 della UNI CEI EN 16247 parte 5);
  • Auditor / Lead Auditor di Sistemi di Gestione per l’Energia (ISO 50001);
  • Consulente Energetico;

 

Le competenze e le conoscenze acquisiste nel corso del Master sono inoltre propedeutiche alla Certificazione “E.G.E.” (Esperto nella Gestione dell’Energia) in quanto il Programma didattico è stato ideato per trasmettere ai Partecipanti le conoscenze che, in base al punto 5 della norma UNI-CEI 11339/2009, devono possedere i Professionisti dell’Energia, per poter accedere alla Certificazione (SECEM, KHC o altri Organismi).

 

Il Master, poi, attribuisce la qualifica di “Auditor Energetico” (figura introdotta dal Decreto Legislativo 102/2014, che recepisce la direttiva 2012/27/UE sull’Efficienza Energetica): le materie analizzate nel Programma didattico, infatti, sono calibrate sul punto 5 della UNI CEI EN 16247/ Parte 5, che indica i requisiti che l’Auditor Energetico o un Team di Auditor Energetici devono possedere per effettuare in maniera efficace Diagnosi Energetiche conformi ai requisiti della parte 1 della stessa norma.

 

Al riguardo si evidenzia che, ad oggi, non esiste ancora uno Schema per la Certificazione dell’Auditor Energetico: “sono attualmente in corso gli incontri tra ACCREDIA e le parti interessate per la definizione dello schema di accreditamento e certificazione della figura dell'Auditor Energetico” (Fonte Accredia).

 

 

Titoli Rilasciati

Al termine del Master in “ENERGY MANAGEMENT” ai Partecipanti, in regola con la posizione amministrativa e che abbiano frequentato almeno l’80% delle ore totali di programmazione, verranno rilasciati:

 

  • DIPLOMA DI MASTER IN"ENERGY MANAGEMENT"

     

  • ATTESTATO DI ESPERTO NELLA GESTIONE DELL’ENERGIA;
    (per aver conseguito le conoscenze previste al punto 5 della norma UNI-CEI 11339/2009)

  • ATTESTATO DI AUDITOR ENERGETICO;
    (per aver conseguito le conoscenze previste al punto 5 della UNI CEI EN 16247/ Parte 5)

 

  • ATTESTATO LEAD AUDITOR 40 ORE SISTEMI DI GESTIONE PER L’ENERGIA ISO 50001 / ISO 19011;
    (16 h Tecniche Verifiche Ispettive Qualificato KHC n. VI 170)
    (24 h Lead Auditor Interno / Esterno Qualificato UAQ n. 04/15)

 

  • ATTESTATO CONSULENTE E PROGETTISTA DI SISTEMI DI GESTIONE PER L’ENERGIA ISO 50001:2011;

 

  • ATTESTATO CONSEGUIMENTO CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI

 

MODULO 1: INTRODUZIONE ALL’ ENERGY MANAGEMENT


PARTE PRIMA
• Le principali norme tecniche oggetto di normativa nazionale;
› Le norme UNI CEI EN 16247: 1 – 5 per la Diagnosi Energetica;
› La norma UNI CEI EN 16231:2012 per il Benchmarking dell’efficienza energetica;
› La norma UNI CEI EN 16212:2012 per il calcolo del risparmio e dell’efficienza energetica;
› La norma UNI EN 15459:2008 per la valutazione economica dei sistemi energetici degli edifici;
› La norma UNI CEI EN 15900:2010 per l’Efficienza energetica;
PARTE SECONDA
• L’assetto del Mercato Energetico Internazionale e Nazionale:
› AEEG;
› GSU;
› AU;
› GME;
• La liberalizzazione dei Mercati Energetici:
› Analisi dei prezzi;
› Criteri di composizione delle tariffe;
• La Pianificazione Energetica Territoriale:
› Regolamenti Edilizi e piani Energetici;
› Il Bilancio Energetico Comunale: analisi e prospettive future;
› Piano di Azione per le Energie sostenibili;
• Linee guida per la preparazione, esecuzione e valutazione dei progetti per la richiesta dei Titoli di Efficienza Energetica (EEN 9/11);
• Certificati verdi e Certificati bianchi;
• Il Quadro legislativo per l’efficientamento energetico degli edifici;
• Certificazione degli Edifici;
• Procedure di Certificazione e Normativa tecnica;

MODULO 2: STRATEGIE POLITICHE A TUTELA DELL’AMBIENTE


• Geopolitica dell’Energia e Protocollo di Kyoto;
• Le Politiche Comunitarie, Nazionali e Locali per l'Efficienza Energetica;
• Politica Europea in relazione alle emissioni di CO2 e all’Energia Sostenibile;
• Emission Trading;
• Quote di scambio di emissioni di gas ad effetto serra;
• Patto dei Sindaci e Piano di Azione per l’Energia sostenibile (SEAP);
• SEAP:
› Azioni a breve e lungo termine;
› Implementazione del SEAP;
› Management del SEAP;
• Oltre il Covenant of Mayors: nuove prospettive nella politica europea per l’Ambiente;
• Impatto ambientale degli Impianti a ciclo inverso;
• Impatto ambientale dei Fluidi frigorigeni:
› Effetto serra;
› Riduzione dell’ozono stratosferico;
• Indici di impatto ambientale degli impianti a ciclo inverso;
• Impatto ambientale degli impianti di riscaldamento tradizionali;
• Effluenti dagli impianti termici tradizionali;
• Tecnologie per la riduzione delle emissioni di PST, COV e CO: Normativa.

 

MODULO 3: LA DIAGNOSI ENERGETICA (UNI CEI EN 16247)


• Il Quadro normativo e legislativo di riferimento per la Diagnosi Energetica;
• Elementi minimi della diagnosi energetica secondo il D.Lgs. n. 12/2014 e i chiarimenti del MiSE;
• I principi della Diagnosi Energetica;
• La UNI CEI EN 16247-1: le caratteristiche della “Diagnosi Energetica di buona qualità”;
• Le fasi del processo di Diagnosi Energetica (punto 5 UNI CEI EN 16247-1);
› il contatto preliminare;
› l’incontro di avvio;
› la raccolta dati;
› le attività e le ispezioni;
› l’analisi del livello di prestazione energetica;
› Il Rapporto: i risultati della Diagnosi Energetica;
• Il novero delle opportunità di risparmio energetico (ORE);
• La Life Cycle Cost Analysis (LCCA): indici di riferimento e metodologie di calcolo;
• I Requisiti per Diagnosi Energetiche specifiche:
› UNI CEI EN 16247- Parte 2 (Edifici);
› UNI CEI EN 16247- Parte 3 (Processi industriali);
› UNI CEI EN 16247- Parte 4 (Trasporti);
• Competenze e comportamento etico dell’Auditor Energetico (UNI CEI EN 16247- Parte 5)

 

MODULO 4: LE FONTI DI ENERGIA


• Le fonti di energia convenzionali: petrolio, gas, carbone, nucleare;
• Localizzazione degli impianti di produzione energia: vincoli e costruzione del consenso;
• Le fonti di energia rinnovabili:
› Eolico
› Idroelettrico
› Energia dal mare
› Solare termico
• Processi industriali;
• Solare termico e teleriscaldamento;
› Geotermico
› Biomasse e rifiuti
› Solare fotovoltaico
• Geotermia e geoscambio, termovalorizzazione dei RSU;
• Incentivazioni per la produzione da energie rinnovabili;

 

MODULO 5: EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER GLI IMPIANTI ELETTRICI


• I principali attori del Sistema Elettrico Italiano;
• Funzionamento del Mercato dell’Energia Elettrica;
• Strutturazione del Sistema Elettrico:
› la produzione;
› il trasporto;
› la distribuzione;
› l’utilizzazione di energia elettrica;
• La bolletta dell’energia: elementi fondamentali;
• Tecnologie per la produzione di energia elettrica, generazione distribuita da fonti rinnovabili e bilancio elettrico italiano;
• Efficienza energetica: come procedere;
• Rete Elettrica di distribuzione;
• Smart Metering e Smart Grids;
• Impianti elettrici:
› Regolazione;
› Gestione ottimizzata;
› Domotica;

 

MODULO 6: EFFICIENTAMENTO ENERGETICO PER GLI IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE


• Fondamenti di benessere termoigrometrico;
• Richiami di termodinamica e di psicrometria;
• I bilanci di massa e di energia del sistema edificio/ impianto;
• Condizioni stazionarie ed in stazionarie;
• L’involucro ed il calcolo del carico di punta e della prestazione energetica;
• La trasmittanza periodica;
• I sistemi per la climatizzazione invernale ed estiva:
› Classificazione;
› Tipologie;
› Componenti;
› Caratterizzazione tecnica e prestazionale;
• Soluzioni progettuali per i sistemi di climatizzazione in edifici nuovi ed esistenti:
› l’Implementazione;
› il Miglioramento;
› l’Ottimizzazione;

 

MODULO 7: IL PROJECT MANAGEMENT NEL SETTORE ENERGIA:
STRUMENTI DI FINANZIAMENTO e BUSINESS PLAN


• Fondamenti di Project Management:
› La selezione dei progetti in una prospettiva strategica;
› L’individuazione dei vincoli di progetto in termini di tempi, costi, qualità e rischi;
› La Pianificazione dei costi: Il budget del progetto, la pianificazione dei ricavi;
› La gestione del Team: Il ruolo della Leadership;
› Il controllo della Qualità e dei costi;
› Il reporting di progetto: la verifica con la committenza; l’analisi dei risultati ottenuti;
• La politica di Coesione – il Quadro strategico nazionale 2014 - 2020;
• Principali strumenti di finanziamento per la “low carbon economy”:
› Fondi europei diretti ed indiretti (fondi strutturali);
› I Programmi operativi regionali;
› Gli Strumenti di finanziamento italiani e europei nel settore
dell’Energia;
• Le principali forme contrattuali utilizzate in ambito energetico;
• L’analisi finanziaria dell’investimento;
• Come costruire un Business Plan;

 

MODULO 8: LA NORMA ISO 50001 / SISTEMA DI GESTIONE PER L’ENERGIA



PARTE PRIMA:
CONDUZIONE DEGLI AUDIT IN AMBITO ENERGETICO / CORSO UNI EN ISO 19011:2012
(Qualificato KHC n. reg. VI 170)

• Aspetti normativi connessi all’attività di Audit;
• La norma UNI EN ISO 19011:2012;
• Indice, introduzione, scopo, campo di applicazione;
• Principi dell’attività di Audit;
• Gestione di un programma di Audit;
• Fattibilità dell’Audit;
• Piano di Audit;
• Competenza e valutazione degli Auditor – Caratteristiche;
• Aspetti comportamentali;
• I regolamenti tecnici e le competenze;
• Non conformità ed osservazioni;
• Azioni correttive;
• Azioni preventive;
• Sistemi di accreditamento e certificazione, normativa internazionale, norma ISO 17021;
• Schemi di certificazione per Auditor legati a sistemi SGQ-SGA-SGSL-SGE;

 

Esame CORSO UNI EN ISO 19011/2012:
› Prova scritta di carattere generale e specifico;

 


 

PARTE SECONDA:
ANALISI DELLA ISO 50001 ED ESAME DI LEAD AUDITOR
(Qualificato UAQ-PCB n. 04/15/En/ITA)

• I benefici di una gestione sistemica dell’Energia in Azienda;
• La normativa cogente e volontaria in tema di Efficienza Energetica;
• Lo scopo di un Sistema di Gestione dell’ Energia;
• I requisiti e le finalità della norma ISO 50001 ed il confronto con altri Schemi;.
• Lo sviluppo della politica energetica: processi, obiettivi e tecniche di misurazione;
• Come implementare un sistema conforme ai requisiti della Norma ISO 50001;
› Responsabilità della Direzione;
› Pianificazione energetica:
› La conduzione di un Audit, la raccolta delle evidenze e il loro trattamento;
› Il rapporto di Audit e il Follow up;
› Riesame direzionale;
• Applicazione pratica delle modalità di pianificazione, esecuzione presentazione dei risultati degli Audit;
• Analisi della descrizione di porzioni di Audit;
• Discussione collegiale delle non conformità, osservazioni e contenuti del rapporto finale di Audit;
• Simulazione della presentazione finale dei risultati da parte dei gruppi di lavoro;

Esame LEAD AUDITOR ENERGIA
› Prova scritta di carattere generale e specifico;
› Prova orale;

Destinatari Professionisti del Master Energy Management

 

Il Master in “ENERGY MANAGEMENT” si rivolge agli Energy Manager, ai Professionisti, Consulenti, Manager, Imprenditori, Investitori ed Operatori del settore Energetico interessati ad acquisire competenze specialistiche di taglio tecnico ed economico, al fine di migliorare la propria posizione professionale.

 

La partecipazione al Master è estesa a quanti siano in possesso di Laurea di primo livello o di Laurea specialistica in discipline tecnico scientifiche o economico-manageriali.

 

In primis, dunque, Ingegneri, Architetti, Dottori in Scienze dell’Ambiente e Territorio; ma anche profili con percorsi di studio diversi che presentino caratteristiche curriculari e/o professionali e/o attitudinali in linea con il percorso formativo.

 

Altre classi di Laurea previa valutazione di curriculum vitae e motivazioni.

Per garantire il massimo contributo formativo ai Partecipanti, ALMA LABORIS dedica la massima attenzione alla composizione della Faculty del Master.

A tal fine, l’Organismo intesse rapporti collaborativi con Professionisti di consolidata esperienza nel settore energetico, a cui si possono affiancano Manager d’Azienda, Consulenti e Titolari di primarie società di consulenza che porteranno in aula la loro esperienza quotidiana.

L’intero Corpo Docenti è selezionato proprio per illustrare ai partecipanti, attraverso casi pratici ed esercitazioni, il modo migliore per affrontare la realtà lavorativa

 


Coordinamento Scientifico
Dr. Antonio Gino Siciliano: EGE - Senior Resecher at Ambiente Italia

Antonio Siciliano, laureato in Fisica nel 1994 presso l’Università degli Studi di Milano. Dal 1995 collabora con la società Ambiente Italia di Milano in materia di Pianificazione Energetica Locale, Bilanci delle emissioni climalteranti e piani specifici per la riduzione dell’effetto serra. Ha contribuito alla redazione di numerosi Piani d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) nell’ambito dell’iniziativa europea del Patto dei Sindaci ed è attualmente impegnato allo sviluppo dei nuovi PAESC (Piano d’Azione per l’energia Sostenibile e il Clima), contenenti considerazioni relative ai cambiamenti climatici (analisi delle criticità, strategie di adattamento e di mitigazione) e che trovano giustificazione nel nuovo Quadro per il Clima e l’Energia dell’Unione Europea al 2030.

Si occupa di efficienza energetica, analisi dei benefici ambientali e della redditività economica delle fonti rinnovabili. E’ Esperto in Gestione dell’Energia del settore Industriale (EGE industriale) in conformità alla norma UNI CEI 11339:2009. Svolge attività di audit energetico per il settore civile e per quello industriale in conformità alla norma UNI CEI 16247:2012 (Parte da 1 a 4) e in ottemperanza al DL 102/2014, studi di fattibilità e progettazione preliminare di interventi di risparmio e recupero energetico, solarizzazione e in genere di impiego di fonti rinnovabili.

Si occupa delle attività complementari alla certificazione ISO 50001 per i Sistemi di Gestione dell’Energia e collabora allo sviluppo e implementazione di progetti europei (programmi Interreg, Horizon 2020) Opera nel mercato dei Titoli di Efficienza Energetica valutando e sviluppando i progetti, predisponendo le richieste e gestendo le sessioni periodiche di mercato. Dal 1997 è Professore a Contratto di Fisica Tecnica presso il Politecnico di Milano. Ha svolto attività di ricerca accademica sui temi del Ground Heat Storage e dei sistemi di raffrescamento passivi degli edifici tramite scambio di calore con il terreno.

 

La Faculty è composta, tra gli altri, da:

 

Dr. Antonio Gino Siciliano:

 

EGE - Senior Resecher at Ambiente Italia

Ing. Francesco Di Salvo:

 

Head of Energy Efficiency Design and Technical Proposal at Enel

Ing. Giuseppe Dammacco:

 

EGE, Senior Energy Manager (since 1984) & Lead Auditor ISO 50001

Ing. Riccardo Battisti:

 

Senior Project Manager presso Ambiente Italia

Ing. Gian Paolo Bottan:

 

Consulente EGE e Servizi di Engineering presso ESCO

Dr. Alessandro Ammetto:

 

Electric Energy Market

Ing. Raffaele Vellini:

 

EGE, CMVP - Responsabile Efficienza Energetica presso EDF Fenice

Dr. Giorgio Nanni:

 

Consulente presso Consorzio Energia & Ambiente

Dr. Mario Iannotti:

 

Advisor at Ministero dell'Ambiente

Ing. Andrea Guerreri:

 

Energy Efficiency & TEE Director

Dr. Daniele Sogni:

 

ISO 50001 Auditor & Trainer

Dr. Fabio Perretta:

 

Quality, Environmental, Health & Safety System Lead Auditor

 

 

 

Al termine del Master in “ENERGY MANAGEMENT” ai Partecipanti, in regola con la posizione amministrativa e che abbiano frequentato almeno l’80% delle ore totali di programmazione, verranno rilasciati:

 

 

  • DIPLOMA DI MASTER IN"ENERGY MANAGEMENT"

     

  • ATTESTATO DI ESPERTO NELLA GESTIONE DELL’ENERGIA;
    (per aver conseguito le conoscenze previste al punto 5 della norma UNI-CEI 11339/2009)

  • ATTESTATO DI AUDITOR ENERGETICO;
    (per aver conseguito le conoscenze previste al punto 5 della UNI CEI EN 16247/ Parte 5)

 

  • ATTESTATO AUDITOR 24 ORE SISTEMI DI GESTIONE PER L’ENERGIA ISO 50001:2011 ;
    Qualificato KHC n. VI170 - EMS 204

 

  • ATTESTATO CONSULENTE E PROGETTISTA DI SISTEMI DI GESTIONE PER L’ENERGIA ISO 50001:2011;

 

  • ATTESTATO CONSEGUIMENTO CREDITI FORMATIVI PROFESSIONALI

* I Partecipanti che avranno sostenuto, con esito positivo, le prove previste riceveranno l’Attestato di superamento del Corso per la figura professionale di Auditor/Lead Auditor Sistemi di Gestione dell’Energia. In caso di mancato superamento sarà emesso un attestato di partecipazione, con la possibilità di ripetere l’esame una sola volta entro i 12 mesi.

Contatta la Business School
Seguici su:

Questo sito usa cookie, anche di terzi, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Procedendo con la navigazione accetti l'uso di tali cookie. Leggi Cookie Policy.