Class action consumatori

Class action consumatori, cos'è e come aderire: significato, esempi

Il ruolo del consumatore all’interno del contesto generale in cui siamo immersi è sempre più preminente.

Non più il mero, ultimo anello di una catena che parte – sempre – dalle aziende, ma un vero e proprio attore, con un grande potere e un’influenza sulle organizzazioni, anche dal punto di vista legale. È per questo che esistono le class action, uno strumento di origine nordamericana, ma largamente diffuso anche nella cultura e nella prassi giuridica europea. Scopriamo di più su che cos’è questo elemento, come aderire a una class action, e alcuni esempi.

Qual è il significato questo elemento per consumatore, azienda e Stato

Con l’espressione class action intendiamo un tipo di azione legale in cui una delle parti è un gruppo di persone che sono rappresentati collettivamente da uno o più membri di quel gruppo. In questa fattispecie, un’azione collettiva, un attore fa causa a un soggetto giuridico in quanto rappresentante di un gruppo di persone; ciò avviene dunque in maniera differente da una causa tradizionale, in cui invece una parte fa causa a un'altra parte e tutte le parti sono presenti in tribunale.

A tal proposito, quanto concordato in fase decisionale da parte delle autorità competenti va a coinvolgere tutti i membri del gruppo o della classe, e dunque le sanzioni pagate dall'imputato sono ripartite tra i vari membri. I professionisti che si occupano di class action, dunque, sono per lo più esperti dell’argomento della tutela del consumatore, ai quali quest’ultimo si rivolge per quanto concerne la difesa dei suoi interessi. Il soggetto giuridico contro cui si muove un’azione di classe può essere un’azienda, ma anche un ente, un’organizzazione, o lo Stato stesso.

Alcuni esempi di class action celebri nella storia italiana

Una class action potrebbe essere un’azione legale voluta da gruppi formati da dipendenti, consumatori, investitori, pazienti, o comunque da altre ‘fazioni’ di persone che condividono degli interessi in comune, e che scelgono di tutelare dei propri interessi. Nella disciplina normativa italiana, le azioni di classe sono state introdotte nell’ormai lontano 2007. Tipicamente, per la nostra impostazione, in una class action in Italia un gruppo di persone si rivolge a un giudice perché la condotta di qualcuno ha provocato un danno per cui si chiede un indennizzo.

Al momento, tuttavia, non sono tanti i casi di successo dei consumatori nei confronti delle aziende e dello Stato in Italia. Ricordiamo quella fatta da numerosi utenti contro il Policlinico Gemelli di Roma per un caso di contagio da tubercolosi, nel 2011, ma anche la causa per le commissioni sugli scoperti di conto corrente degli utenti di Intesa Sanpaolo nel 2016. Non ci sono, ovviamente, solo insuccessi: nel 2017 una class action contro Trenord andò ‘a segno’, con un risarcimento cospicuo nei confronti dei consumatori.

Come aderire a una class action dei consumatori

Come già accennato, la class action può essere intrapresa da chiunque rivesta la qualità di consumatore o di utente. Esistono diversi modi per aderire a questo tipo di azione legale; il meno dispendioso, in termini economici e non, è quello di dare mandato ad un’associazione posta a tutela dei diritti dei consumatori, come Consumerismo, che collabora con Alma Laboris Business School nell’organizzazione del Master per Avvocato del Consumatore.

In una disciplina come questa, è fondamentale per i consumatori servirsi di professionisti altamente qualificati, che nel loro background abbiano un percorso di questo tipo. Un percorso di Alta Formazione, quello di Alma Laboris, dal taglio pratico, dedicato alla preparazione del discente ad acquisire tutti quegli strumenti per vivere al meglio la sua quotidianità professionale e costruire un percorso di carriera di successo.

Il Master di Alma Laboris include, per i professionisti che ne facciano richiesta, un Servizio Placement gratuito come quello ad opera dei professionisti del Cooming Job, la Placement Unit della Business School. La promozione funzionale dei profili dei discenti alle oltre 6000 Aziende Partner che fanno parte del Network Alma Laboris, un’attività di Career Coaching individuale e personalizzata per le ambizioni del singolo, rendono questo percorso riconosciuto dal mondo del lavoro.

 

 

 


Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.