Numero di Dunbar nel project management

Numero di Dunbar nel project management: cos’è e come funziona

È un argomento piuttosto chiacchierato, tanto da essere diventato uno dei topic di tendenza nel project management. Parliamo del numero di Dunbar, un concetto in realtà applicabile in larga misura anche alla nostra vita quotidiana.

Si tratta di un limite cognitivo correlato alle relazioni sociali che ognuno di noi può intrattenere nella sua esistenza. Ovviamente, tratteremo l’argomento dal punto di vista professionale, e in particolar modo nella gestione di progetto. Vediamo insieme che cos’è e come funziona.

Cos’è questo elemento che definisce i legami umani, e qual è

Con l’espressione numero di Dunbar intendiamo un limite cognitivo suggerito al numero di persone con cui si possono mantenere relazioni sociali stabili, ovvero quelle relazioni in cui un individuo sa chi è ogni persona. Un valore che definisce dunque, almeno in via teorica, come ci si relaziona con ogni altra persona.

Il numero di Dunbar prende il nome dall’omonimo inventore, l’antropologo britannico Robin Dunbar, che ha trovato una correlazione tra la dimensione del cervello dei primati e la dimensione media del loro gruppo sociale. Utilizzando la dimensione media del cervello umano ed estrapolando i risultati degli esperimenti condotti sui primati, Dunbar ha stabilito che gli esseri umani possano mantenere comodamente 150 relazioni stabili nella loro vita quotidiana.

Numero di Dunbar, il numero che definisce le nostre relazioni strette

Il numero di Dunbar, dunque, è il numero massimo di connessioni sociali che un essere umano può mantenere attivamente, ovvero quei rapporti di cui siamo pienamente consapevoli. Secondo questa teoria, ognuno di noi, cognitivamente, è tenuto a tenersi attorno al numero di 150 relazioni per gestirle tutte in maniera efficace. Una cifra media, che considera ovviamente anche persone che hanno più o meno rapporti sociali.

“Il numero di neuroni neocorticali limita la capacità di elaborazione delle informazioni dell'organismo. Questo limita quindi il numero di relazioni che un individuo può monitorare contemporaneamente. Quando la dimensione di un gruppo supera questo limite, diventa instabile e inizia a frammentarsi. Questo pone quindi un limite massimo alla dimensione dei gruppi che una data specie può mantenere come unità sociali coese nel tempo”, le parole di Dunbar a riguardo.

A cosa serve il numero di Dunbar nel project management

Il numero di Dunbar è un concetto particolarmente presente nell’ambito della formazione dei gruppi di persone coinvolte in un programma Agile. Un valore giudicato importante per qualsiasi progetto, con meccanismi che si basano sulla coesione del team per ridurre al minimo la burocrazia e i meccanismi di controllo.

La ricerca di Dunbar fornisce informazioni preziose sul numero di connessioni interpersonali che possiamo gestire in modo efficace, che si traduce direttamente sul posto di lavoro. I team più piccoli e affiatati comunicano in modo più efficace, creano legami più forti e creano fiducia più velocemente. Alcuni esperti sostengono come vadano creati, all’interno dello stesso team, gruppi di cinque persone, di quindici persone, per ‘fortificare’ il gruppo di 150. Le teorie a tal proposito sono differenti: c’è anche chi sostiene che lo stesso gruppo da 150 possa essere suddiviso in tre gruppi da 50 elementi.

 

 

 

 


alma_informa_logo.png
News, Approfondimenti e Tendenze dal Mondo del Lavoro
28 Settembre 2022

Geolocalizzazione: perché è importante nel digital marketing

Tutte le aziende sono alla ricerca di risultati concreti e…

Geolocalizzazione: perché è importante nel digital marketing

in Digital Marketing

by Redazione Digital Marketing

Tutte le aziende sono alla ricerca di risultati concreti e nutrono il forte desiderio di…
28 Settembre 2022

Bio: cresce ancora l’export dei prodotti agroalimentari italiani

Secondo l’indagine condotta su 290 imprese alimentari e vitivinicole italiane,…

Bio: cresce ancora l’export dei prodotti agroalimentari italiani

in Export Management

by Redazione Export

Secondo l’indagine condotta su 290 imprese alimentari e vitivinicole italiane, nel 2022 le vendite di…
27 Settembre 2022

Scope creep: cos’è, cosa significa e come evitarlo

Può essere il terrore di tanti professionisti della gestione di…

Scope creep: cos’è, cosa significa e come evitarlo

in Project Management

by Redazione Project Management

Può essere il terrore di tanti professionisti della gestione di progetto, che mai vorrebbero trovarselo…
26 Settembre 2022

Nadef per il 2023, il PIL potrebbe andare sotto il…

Di certo non ottimistiche le notizie che giungono dal Nadef…

Nadef per il 2023, il PIL potrebbe andare sotto il +1%

in Economia e Finanza

by Redazione Finanza

Di certo non ottimistiche le notizie che giungono dal Nadef per il 2023, i cui…
26 Settembre 2022

Decreto biometano 2022, arrivano gli incentivi del PNRR: cosa prevede

In arrivo degli incentivi da parte del decreto biometano 2022.…

Decreto biometano 2022, arrivano gli incentivi del PNRR: cosa prevede

in Energy Management

by Redazione Energy

In arrivo degli incentivi da parte del decreto biometano 2022. Il provvedimento disciplina l’assegnazione di…
23 Settembre 2022

Lavorare all’estero: le figure più richieste sono quelle nell’ambito del…

Il mercato del lavoro è nuovamente in fermento: tantissime aziende…

Lavorare all’estero: le figure più richieste sono quelle nell’ambito del Digital

in Digital Marketing

by Redazione Business School

Il mercato del lavoro è nuovamente in fermento: tantissime aziende sono impegnate nella ricerca di…
23 Settembre 2022

Tumore al seno: in arrivo una nuova terapia che migliorerà…

Arriva da Monza una buona notizia per le pazienti italiane…

Tumore al seno: in arrivo una nuova terapia che migliorerà notevolmente la qualità di vita

in Industria Farmaceutica

by Redazione Farma

Arriva da Monza una buona notizia per le pazienti italiane colpite dal tumore al seno:…
Approfondimenti di Settore
Tendenze dal Mondo del Lavoro
Cookie Privacy

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.